RECENSIONE: VeiveCura – Goodmorning utopia

Recensione di Giovanni Sabatini

VeiveCura è una guida. È Virgilio e Beatrice messi insieme. E il suo ultimo lavoro è lo sfogliare un album di fotografie leggermente bruciate ai bordi che ci mostrano paesaggi del passato, presente e futuro: bei ricordi, rimorsi e speranze. Per cui preparatevi a un viaggio, ma non uno qualunque: uno di quelli che si fanno senza scarpe ai piedi, senza bagagli, senza una meta precisa. Questo propone Davide Iacono (in arte Veivecura) nel suo ultimo Goodmorning utopia, uscito il 15 maggio 2014 per La Vigna Dischi. Scavando tra immagini e ascolti nei nostri sogni più nascosti, nei desideri e nelle nostre destinazioni ideali, la musica ci accompagna: a volte tenendoci per mano, altre spingendoci verso soluzioni inaspettate.

Si ha la sensazione di essere portati al cospetto di mondi, le rovine di Persepolis, l’ignoto spazio profondo herzoghiano di Utopia Pt. IV – V (Atlantica) e sguardi a occhi stretti, come a voler percepire ogni singolo dettaglio del vulcano Marsili nella morsa delle acque tirreniche in Utopia Pt. VI – VII (Marsili). Il nostro viaggio non si ferma qui e come da titolo volgiamo anche verso la speranza, il sogno e perché no, il ricordo. Allora ci troviamo a fare i conti con le emozioni che ci ha regalato, nel bene e nel male, Roberto Baggio in Utopia Pt. I – II – III (Baggio), e nel poetico brano Nei tuoi occhi legno si richiamano alla mente gli occhi di una ragazza che s’incidono con un coltello sulla corteccia del cuore. Infine, stupiti, affaticati e incuriositi veniamo richiamati alla realtà con Goodnight utopia. Mandiamo a letto la nostra utopia, ma solo per riscoprirla il mattino seguente.

Il disco si presenta curato nel minimo dettaglio. Le frasi del piano ti entrano dentro fino a farti vedere paesaggi sconosciuti, selvaggi e sorprendentemente ospitali come nel più affermato indie nord europeo, l’Islanda dei Sigur Rós, con reminiscenze d’oltreoceano (Balmorhea). Chi conosce la musica, dopo un primo ascolto, riconosce VeiveCura simile a sé. Si possono riscontrare gli ascolti più disparati: negli arrangiamenti orchestrali si trovano, oltre ai già citati luminari islandesi, i leggermente più vicini a noi Efterklang del disco Parades. Negli assoli di chitarra si può andare lontano nel tempo giungendo di fronte a mostri sacri quali Pink Floyd e King Crimson e avvicinarci gradualmente fino ad arrivare a God is an astronaut ed Explosions in the sky, in particolare nell’utilizzo dell’e-bow. Venature di musica elettronica si spandono a macchia d’olio su tutto il disco in una piacevole commistione. Per la maggior parte strumentali, i brani lasciano spazio a brevi cantati che richiamano i nostrani M+A o James Blake. Le voci arrivano al momento giusto e, ben calibrate, se ne vanno riportando dolcemente alla dimensione dell’io.

La marimba forse rimane la sorpresa più bella: uno strumento così difficile da inserire nel contesto sopra esposto si dimostra più che all’altezza. In certi momenti riesce ad alleggerire situazioni “pesanti” dal gusto post-rock, in altri si sposa perfettamente con la musica elettronica e le voci che non riesci a pensare il brano senza di esso (chapeau a Salvo Scucces che lo suona).

Insomma, Veivecura è attivo da fine 2008 e ha già messo nel cassetto diverse soddisfazioni, come essere premiato tra le migliori band live da KeepOn nel 2013, aver suonato su palchi calpestati da Moltheni, Amor Fou, Appino dei The Zen Circus e Cesare Basile, collaborare con artisti internazionali quali Stead, Julia A. Noack, Polyana Felbel, Honig e Jonas David grazie ai quali ha potuto allargare i propri orizzonti. Da un album così ben equilibrato, ricco e definito non può che uscire qualcosa di buono.

Clicca qui per la recensione a fumetti di Gianpiero Chionna

GOODMORNIG UTOPIA – VEIVECURA
(La Vigna Dischi, 2014)

  1. Persepolis
  2. Ad Astra
  3. Utopia Pt. I – II – III (Baggio)
  4. Nei tuoi occhi legno
  5. Young River
  6. Utopia Pt. IV – V (Atlantica)
  7. Oxymoron
  8. Utopia Pt. VI – VII (Marsili)
  9. Goodnight Utopia


Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...