LIVE REPORT: Medimex 2013 @ Fiera del Levante [BA] – 6-8/12/2013

Live report di Francesco Buzzella

La buona riuscita di un evento è simile alla preparazione di una torta: un pizzico di questo, un pizzico di quello, meticolosità nella cottura… et voilà: “cotto e mangiato”. In questo caso la sensazione è stata leggermente diversa, come se, tirata fuori la torta dal forno, la si mettesse sul davanzale di una finestra a raffreddare pregustandone l’assaggio. Questo è ciò che ho immaginato arrivando al Medimex: Salone dell’Innovazione Musicale, promosso da Puglia Sounds, giunto alla sua terza edizione e tenutosi dal 6 all’8 dicembre presso la Fiera del Levante di Bari.

GIORNO 1

_IGP5306-3

Foto di Michele Battilomo (photo report completo del Medimex 2013 qui).

Parcheggiamo l’auto, scendiamo e ci troviamo di fronte una struttura enorme, splendidamente decorata per l’occasione con sculture raffiguranti chitarre, luci accoglienti e condita da gente festosa. Ritiriamo i pass e ci immergiamo in una Babilonia di stand sapientemente disposti. C’è spazio per tutti: da Emergency, alla Warner Records, allo Sziget Festival, alle varie emittenti radiofoniche (Radio Norba, Rai.tv e Radio2) e testate giornalistiche.

Ciò che risalta è il clima di amicizia, di giovialità, un’armonia nei rapporti che solo la musica riesce a creare. Veniamo attirati da un vociare lontano, ci avviciniamo e a intrattenere il pubblico troviamo Piero Pelù, nell’ambito della rassegna Incontri d’autore, intento a rispondere a numerose domande di giornalisti e fan e accennare alcuni dei suoi brani più famosi, come se ci trovassimo in un bar a conversare con vecchi amici.

Non è raro imbattersi in qualche volto noto della musica italiana come Roy Paci e Pierluigi Ferrantini, frontman dei Velvet, che passeggiano tranquillamente tra gli stand.

Il tempo passa veloce, scende la sera e cresce l’attesa per gli showcase. Entriamo in un altro padiglione e ci troviamo in un ambiente completamente diverso da quello pomeridiano: le luci bianche lasciano spazio all’oscurità, l’atmosfera diventa calda, avvolgente e psichedelica e sui tre stage stanno per esibirsi gli artisti più interessanti della scena mediterranea e nord-europea: SYD, Crifiu, Bobo Rondelli e l’Orchestrino, Bandadriatica, UNA, Hoba Hoba Spirit, Smadj, Achilifunk Sound System e Blackmail a chiudere la prima serata dell’expo.

GIORNO 2

_IGP5503-3

Foto di Michele Battilomo (photo report completo del Medimex 2013 qui).

L’affluenza è decisamente aumentata nel secondo giorno di showcase. Il clima è quello delle grandi occasioni. Numerosi artisti sono pronti ad esibirsi: aprono la serata i Mai Personal Mood, che con il loro stile indie pop magistralmente intrecciato con il rock più graffiante e l’elettronica più delicata riescono a creare un clima elettrizzante e emozionante. Seguono Ogre, Diodato, Incomprensibile FC, Gaio e i Luminal, che con il loro punk aggressivo, il basso martellante e i loro testi rabbiosi ed eccessivamente crudi riescono a raccontarci una storia triste e violenta, uno spaccato della nostra terra italica.

È il turno dei Temenik Electric e dei Monophona, fino a quando alle 23:00 le luci si offuscano e sullo Stage 2 fa il suo ingresso l’ospite della serata: Imany. L’aria si riempie di un profumo di soul misto a blues, capace di accarezzare dolcemente i numerosi fan accorsi per ammirarla. Un’esibizione di rara bellezza, di soave delicatezza che la splendida francese ha saputo regalarci.

Ci spostiamo nello Stage 3 dove ad attenderci sul palco ci sono i Redrum Alone, duo elettronico barese che crea un’atmosfera degna dei più rinomati club berlinesi, imbastendo una pirotecnica esibizione fatta di visual, voci robotiche e beat accattivanti capaci di far schiodare dalle sedie anche i più scettici. Si balla senza sosta e tra sorrisi e abbracci la seconda serata si conclude.

GIORNO 3

_IGP5818

Foto di Michele Battilomo (photo report completo del Medimex 2013 qui).

Dopo un pomeriggio trascorso ad ammirare incantati gli incontri con Niccolò Fabi, Fiorella Mannoia e Renzo Arbore e dopo le esibizioni di Rhò e degli Elastic Society, ci dirigiamo verso la fase conclusiva di questa splendida manifestazione.

Il Medimex, infatti, ospita la trentesima cerimonia di consegna delle Targhe Tenco 2013, uno degli eventi più attesi del panorama musicale italiano; si svolge nella splendida cornice barocca del Teatro Petruzzelli di Bari, gremito in ogni ordine di posto. Si apre il sipario, con un video del Club Tenco sullo sfondo. L’atmosfera è intima, le luci soffuse riscaldano l’ambiente austero.

PREMIO TENCO

_IGP6000-3

Foto di Michele Battilomo (photo report completo del Medimex 2013 qui).

La serata ha inizio, presentata da Davide Riondino e Dario Vergassola che, in un clima di poesia e di satira dissacrante, chiamano sul palco gli artisti vincitori delle Targhe Tenco: Appino, che regala al pubblico una performance in chiave acustica coinvolgente e a tratti graffiante; Niccolò Fabi, osannato dalla critica e dal pubblico, che ci trasmette il suo calore e la sua immensa passione, scaricando sul palco tutta la sua adrenalina; Mauro Ermanno Giovanardi che – accompagnato da Riccardo Tesi e Sinfonico Honolulu – reinterpreta alcuni dei brani più significativi della musica italiana con uno stile caldo e particolare.

Intervengono anche degli ospiti d’eccezione: Renzo Arbore, che ci delizia con alcuni brani dalle vibranti atmosfere jazz e Vinicio Capossela che omaggia il pubblico barese con alcune poesie su San Nicola, patrono della città di Bari, e con una personale reinterpretazione di alcuni brani dei più amati artisti pugliesi del passato.

Si chiude così la cerimonia di premiazione e con essa il Medimex 2013, lasciandoci una sensazione di stupore e di ammirazione per tutti coloro che cercano, con duro impegno e dedizione, di elevare lo status culturale di una società sempre più priva di stimoli e di competitività. Un inno al progresso, alla gioventù, alla passione, alla tenacia, all’imprenditoria, alla capacità di dedicare alla cultura lo spazio che merita. Non c’è bisogno che i cervelli fuggano dall’Italia per mettersi in mostra: è indispensabile che lo sforzo congiunto di enti regionali, imprenditori, produttori discografici e giornalisti permetta ai ragazzi di trovare la propria strada, sfruttando situazioni interessanti come questa come trampolino di lancio verso una luminosa carriera nell’intricato universo musicale.

Tutte le foto sono di Michele Battilomo. Per il suo photo report completo del Medimex 2013 clicca qui.

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Annunci

One thought on “LIVE REPORT: Medimex 2013 @ Fiera del Levante [BA] – 6-8/12/2013

  1. Pingback: PHOTO REPORT: Medimex 2013 @ Fiera del Levante [BA] – 6-8/12/2013 | JUST KIDS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...