LIVE+PHOTO REPORT: Milagro Acustico Medina Sound @ Auditorium Parco della Musica [RM] – 30/11/2013

Live report di Skanderbeg

È nato prima l’uovo o la gallina? Il nostro pianeta era un’unica grande distesa chiamata Pangea, ma quanti milioni di anni fa le terre emerse si sono separate? E soprattutto, la musica che oggi conosciamo – specialmente nel nostro Paese – quanti debiti culturali deve ancora oggi a millenni di sperimentazioni nelle sue vicinanze e nelle aree limitrofe? Domande che sembrano retoriche ma che spesso affollano la nostra mente di malati musicali e che giovedì 28 novembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma hanno trovato parziale risposta grazie al concerto dei Milagro Acustico Medina Sound.

La formazione, nata nel 1995 per volere del polistrumentista Bob Salmieri, ha presentato il suo ultimo lavoro Sicilia Araba, che chiude un’ideale trilogia della band aperta con il disco Poeti arabi di Sicilia e continuata con Siqiliah – Terra d’Islam, incentrata sui testi dei poeti di tradizione araba che per ben tre secoli hanno solcato la Trinacria, centro nevralgico del Mediterraneo e crogiuolo di razze e costumi così differenti quasi da ricreare una nuova e sconcertante Pangea cultural-musicale.

Il risultato naturalmente non poteva che essere eccellente. Bob Salmieri riesce in ogni suo disco a portarci secoli addietro ricostruendo fantasie e atmosfere arabo-medievali con influenze pop che si mescolano, creando un’ideale prosecuzione tra vecchio e nuovo. I testi e i brani di questo ultimo lavoro si basano per la maggior parte sulla nostalgia del “paradiso perduto” che trabocca dai versi di Ibn Hamdis, autore di centinaia di composizioni con tema la Sicilia. Noto, brano e testo che omaggiano la sua città natale e Nostalgia – in cui si esibisce la grazia e la sensualità della ballerina Eda Ozbakay – sono probabilmente i più toccanti della serata, oltre alle vecchie composizioni in dialetto siciliano come Ianchi Capiddi e la bellissima Lu sposaliziu.

Ottima è l’esecuzione corale di tutti i Milagro Acustico, formazione che si avvale di una serie di strumentisti di primo piano e della vivacità canterina e spirituale del vocalist e funambolo dell’Oud, Marwan Samer e della guest-star Patrizia Nasini. Le sonorità del Baglama, del Ney e del Klarinet si sposano a meraviglia con Daf, Darnuka e batteria. Maurizio Catania, Andrea Piccioni e Maurizio Perrone non sbagliano un colpo nella parte ritmica mentre Carlo Cossu al violino e Andrea Pullone alla chitarra colorano con note turco-arabe la serata.

Davvero una notte piacevole e interessante in compagnia dei Milagro Acustico, cultori storici del Mediterraneo, che ci hanno regalato uno spettacolo musicale eccelso e u’secuzione perfetta con un filino di distacco emotivo di troppo.

Photo report di Enrico Ocirne Piccirillo

Altri photo report di Enrico Ocirne Piccirillo

LINK UTILI

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Annunci

2 thoughts on “LIVE+PHOTO REPORT: Milagro Acustico Medina Sound @ Auditorium Parco della Musica [RM] – 30/11/2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...